Bandiere Blu

Presentazione standard1

Bandiere Blu della Regione Marche
Gabicce Mare  Pesaro  Fano  Marotta-Mondolfo  Senigallia  Portonovo  Sirolo
Numana Porto Potenza Picena Civitanova Marche Porto Sant’Elpidio Lido di Fermo Pedaso
Porto San Giorgio Cupra Marittima Grottammare  San Benedetto del Tronto

Il litorale marchigiano, con i suoi 180 chilometri di costa e 26 località che si affacciano sul Mare Adriatico, è caratterizzato da spiagge di sabbia finissima o ghiaia che si alternano lungo tutta la costa, diversificando il paesaggio e rendendolo unico. Acque limpide, piccole e raccolte baie immerse in paesaggi incontaminati, ripide pareti rocciose che in alcuni tratti cadono a strapiombo sul mare, dando vita a calette raggiungibili solo per angusti e suggestivi sentieri, o via mare, come a Numana, Marcelli, Riviera del Conero ad Ancona e Sirolo.
Il mare delle Marche è anche comodità di essere a due passi dai centri storici: un alternarsi di lunghe spiagge e ripide pareti rocciose che precipitano nelle acque azzurre e, come sfondo, le dolci colline che caratterizzano l’immediato entroterra.
Tutte le località della costa offrono la possibilità di soddisfare tutte le esigenze delle famiglie con bambini, grazie a strutture turistiche moderne, parchi e bellezze naturali, colline che degradano dolcemente a pochi chilometri dalle spiagge e dagli stabilimenti balneari. Tutto ciò consente di poter trascorrere una vacanza rilassante e all’insegna del divertimento. Una vacanza nelle Marche significa accoglienza, buona cucina, divertimento per tutte le età, riposo e relax per i genitori, sport e natura per tutti. Molte le strutture ricettive e le spiagge che hanno anche un servizio di baby sitting su richiesta, pensato per lasciare tempo libero ai genitori, mentre ai bambini sono dedicati giochi e attrezzature per lo sport: da Pesaro fino a San Benedetto del Tronto, passando per Senigallia e Civitanova Marche, gli stabilimenti balneari sono pensati per rispettare la tranquillità e allo stesso tempo la vivacità dei bambini.

Le Bandiere Blu assegnate nel 2017 alla Regione Marche, dall’organismo certificante  Fee Foundation for Environmental Education, contano ben 17 località, sulla base di 32 rigidi criteri che riguardano la pulizia del mare e la depurazione delle acque, la gestione sostenibile del territorio e dei rifiuti, la presenza di piste ciclabili e spazi verdi, e di servizi presenti negli stabilimenti balneari: Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Marotta-Mondolfo; Senigallia, Portonovo, Sirolo, Numana;  Porto Potenza Picena, Civitanova Marche; Lido di Fermo, Pedaso, Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio; Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto.

Inoltre, risultano confermate le assegnazioni delle Bandiere verdi, tra le 134 spiagge italiane più adatte ai bambini, selezionate  dal 2008, con il contributo di 2305 pediatri italiani, che tengono conto della pulizia del mare, della poca profondità dell’acqua vicino alla riva, della presenza di sabbia, dei servizi di salvataggio, dei giochi per bambini, dell’arenile ampio dotato di ombrelloni, strutture limitrofe, servizi bar, centri sportivi e non, e del supporto alle famiglie. Tra quelle marchigiane si annoverano i comuni di Senigallia, Fano, Gabicce Mare, Numana, Porto Recanati, Civitanova Marche, Porto San Giorgio, Grottammare e San Benedetto del Tronto.
I porti turistici delle Marche, con una capacità complessiva di 5.000 posti barca, sono i seguenti 9: Baia Marina di Vallugola di Gabicce Mare, Pesaro, Ancona con il suo porto marittimo, Senigallia e Civitanova Marche; ed alcuni approdi hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento delle Bandiere Blu: la Marina dei Cesari di Fano, Numana, la Marina di Porto San Giorgio e il porto turistico Tiziano di San Benedetto del Tronto.